Calamari ripieni al forno

calamari-ripieniI calamari ripieni rappresentano una ricetta facile da preparare, ma comunque elegante e adatta anche per rimediare ad improvvisi arrivi di ospiti perché gradita un po a tutti i palati. È possibile utilizzare i totani al posto dei calamari.

I calamari e i totani, grazie allo loro forma sono degli ottimi “contenitori” per il ripieno, la ricetta della nostra “zia Pina” è una preparazione molto semplice ma appetitosa che potrete utilizzare per una cena ad effetto, appunto come l’arrivo di ospiti… non invitati.

La preparazione è semplice e non presenta grandi difficoltà.

PEPARAZIONE

Ingredienti per 4 persone

8 calamari (o totani) di medie dimensioni
400 gr di mollica di pane fresca (non usare assolutamente pangrattato secco)

200gr di formaggio pecorino grattugiato
2 spicchi di aglio
1 mazzetto di prezzemolo fresco
Olio extravergine d’oliva q.b.
Sale q.b.
Pepe q.b
1 limone

  1. Pulite bene i calamari, svuotateli delle viscere e togliete i tentacoli;
  2. i tentacoli, al contrario di molte altre ricette, NON vanno assolutamente tagliati e messi all’interno, ma infornateli interi a parte. Se inseriti nel condimento resterebbero duri;
  3. ora prepariamo il condimento per riempire i calamari:
  4. sbriciolare la mollica con le mani in modo grossolano, quindi spremeteci sopra il limone e lasciate insaporire per qualche minuto, quindi aggiungere il formaggio grattugiato;
  5. puliamo gli spicchi di aglio, e togliamo la parte interna (l’anima verde, che è la causa del cattivo odore), quindi tagliateli a pezzettini piccolissimi e miscelateli alla mollica di pane;
  6. trituriamo il prezzemolo ed aggiungiamone al composto il necessario (valutate da soli quanto);
  7. abbiamo quasi finito, aggiustiamo di sale e pepe e misceliamo il tutto con l’olio di oliva, in modo che il composto risulti omogeneo ed impastato;
  8. finalmente siamo pronti a riempire i calamari o i totani con il preparato, poi sistemiamoli in una teglia unta con un po di olio di oliva;
  9. infornate in forno riscaldato a 180 gradi per 15-20 minuti.

Come al solito……………. Buon appetito!

Precedente Gli USA progettano di gettare l'Europa in una guerra devastante Successivo Siria: Putin schiera il "Buratino"un'arma devastante