Impotenza? Un alimento naturale è meglio del “VIAGRA”, ecco quale…..

Impotenza? Un alimento naturale è meglio del “VIAGRA”, ecco quale…..

pillolaSecondo Antonio De Toma, uno studioso napoletano di 75 anni che da mezzo secolo studia le proprietà benefiche di diverse piante, l’aglio aumenta le “prestazioni” amorose, è più efficace del Viagra e non ha nessuna controindicazione.

Da sempre apprezzato in cucina per insaporire le portate, l’aglio, in realtà è una potente medicina naturale. Il principio attivo dell’aglio è l’allicina che è la responsabile dell’intenso odore che sprigiona quando lo spicchio viene tagliato e tritato. L’allicina è un efficace antiparassitario e antibatterico che agisce quando la si assume.

I benefici derivanti dal consumo dell’aglio sono numerosi, è depurativo, antisettico, antibatterico, vermifugo, tonificante del cuore e del sistema circolatorio, fluidificante del sangue. Contribuisce ad eliminare il colesterolo LDL, è antiossidante ed un potente antibiotico, quindi combatte i radicali liberi e protegge l’intero organismo dagli effetti negativi dell’invecchiamento, sia a livello fisico che intellettuale.

Ma per beneficiare di questi effetti, è necessario consumarlo crudo con gli svantaggi derivanti dall’odore prodotto dall’alito.

Un rimedio semplicissimo per eliminare o almeno minimizzare questo inconveniente è la mela. Questo frutto infatti , consumato crudo aiuta a combattere il cattivo odore del respiro prodotto dall’aglio, eliminando quei componenti che producono l’odore caratteristico.

La “scoperta” interessante dello studioso Antonio De Toma, , riguarda in particolare il rapporto tra l’aglio e il sesso. In pratica, secondo De Toma – che negli Usa ha seguito lezioni di numerosi esperti della pianta – assumerne uno o due spicchi tra le 12 e le 24 ore prima di un rapporto apporterebbe benefici anche maggiori rispetto al Viagra. “La BBC e gli inglesi – ha spiegato il 75enne, riferendosi ad alcuni recenti documentari sul tema che hanno confermato le sue teorie – hanno scoperto l’acqua calda. Io sono stato il primo, e lo rivendico, ad affermare le proprietà afrodisiache dell’aglio”.

De Toma è sicuro delle sue affermazioni anche perchè dice di averlo testato su se stesso, ma funziona veramente? Be! Basta provare, alla fin fine, economicamente non costa nulla,  di sicuro male non fa e se non dovesse funzionare, servirà comunque per le altre patologie elencate sopra, ovviamente a parte l’alito e…………. la figuraccia con il partner per la mancata prestazione.

Visite: 673

Redazione

Pubblicato da Redazione

La Redazione di Fatti&Avvenimenti.