Fecondazione artificiale.Per Consulta non è reato la selezione degli embrioni

-dottNon è reato la selezione degli embrioni nei casi in cui sia esclusivamente finalizzata ad evitare l’impianto di embrioni affetti da gravi malattie trasmissibili, e nello specifico le patologie rispondenti ai criteri di gravità previsti dalla legge 194 sull’aborto.

Così pochi minuti fa ha stabilito la Corte Costituzionale della Repubblica Italiana, facendo cadere il divieto assoluto di selezione degli embrioni senza eccezione. Resta invece il divieto di distruzione degli embrioni, per cui la Corte ha dichiarato non fondata la questione su questo punto.

Una sentenza storica questa, che malgrado le legittime opinioni sia positive che negative che potrà suscitare, è comunque un importantissimo segnale di apertura verso le politiche di libertà in campo medico e tecnico.

Precedente Vincenzo De Luca indagato per la sentenza che lo ha salvato Successivo Il Pd ora vuole applicare il "metodo Marino" a De Luca