Dolci – Cartocci fritti – Ricetta siciliana

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

I cartocci fritti, sono dei dolci tipici, morbidissimi, che derivano dalla rosticceria siciliana. La lavorazione della pasta è simile, solo che è dolce e la farcitura è di crema di ricotta o pasticcera.

Si realizzano avvolgendo l’impasto a mò di spirale su un cilindretto di acciao e poi dopo fritti, farciti con crema di ricotta arricchita con gocce di cioccolato ed infine cosparsi con lo zucchero semolato. Esiste la variante con crema pasticcera.

La preparazione non è complicata, richiede tempo per la lievitazione: Difficoltà media.

 

Ingredienti per la pasta:

500 gr di farina 00
250 ml di latte intero
50 gr di strutto o margarina
50 gr di zucchero
25 gr di lievito di birra
1 uovo
la scorza grattugiata di un limone
un pizzico di sale
acqua q.b.
1 litro di olio di girasole per friggere

Ingredienti per la crema di ricotta:

500 gr. di ricotta,
150 gr. di zucchero,
100 gr. di cioccolato fondente,

PREPARAZIONE

  1. Preparate la farcitura. Mettete la ricotta in una ciotola, unitevi lo zucchero e schiacciate con una forchetta fino ad ottenere un composto omogeneo. Tagliate il cioccolato a pezzetti e mescolate con la ricotta.
  2. Siete pronti per “creare” i cartocci. In una ciotola amalgamate la farina setacciata, lo zucchero, il sale e lo strutto (a temperatura ambiente), l’uovo e la scorza di limone grattuggiata, quindi incorporate il lievito di birra sciolto in poca acqua tiepida e impastate versando il latte tipepido un poco per volta;
  3. continuate ad impastare con energia, versando eventualmente un filo d’acqua fino a ottenere un impasto morbido e omogeneo, quindi coprite l’impasto con un panno e lasciate lievitare per un paio d’ore;
  4. Trascorso questo tempo, tagliate la pasta a pezzi da 60 gr. circa, con i quali farete dei bastoncini, tipo grissini, abbastanza lunghi da poterli arrotolare intorno a cilindretti di acciao inox imburrati;
  5. poi poggiateli su un piano foderato con della carta forno oleata e fate lievitare ancora per almeno un’ora;
  6. quando saranno ben gonfi, potete friggerli in un tegame alto con abbondante olio di semi;
  7. dopo fritti, tirateli fuori e metteteli a scolare in un cestello, quindi togliete il cilindretto e passateli nello zucchero semolato;
  8. infine con una sac à poche, riempiteli con la crema di ricotta.

Come al solito… Buon appetito!


  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Precedente Salute & Benessere. Caldo e Gambe gonfie: Ecco come limitarne i fastidi Successivo Mente&Psicologia. Sessualità, perversione e feticismo: quando l'altro diventa solo uno strumento?