Anche l’Imu agricola 2014 è ‘illegittima” lo dice una sentenza della Commissione Tributaria


Ancora una sentenza che mette in risalto l’operato “incostituzionale” del governo Renzi.
IMU-agricola2A commentare la sentenza della commissione tributaria di Grosseto che boccia l’Imu agricola per l’anno 2014, è la deputata alla Camera del M5S Azzurra Cancelleri.

La commissione tributaria di Grosseto ha accolto il ricorso presentato dal presidente di Confindustria Antonfrancesco Vivarelli Colonna, che di conseguenza, ordina al comune il rimborso della somme versate.

“È una sentenza di carattere regionale. Questo dispositivo apre la strada ai rimborsi, realizza un precedente e rappresenta per noi un grande risultato – dice -. Si così pone rimedio al pasticcio del governo Renzi. Gli operatori del settore primario devono riavere indietro i soldi che hanno versato agli enti comunali.

Si dimostra che l’imu agricola è un’imposta ingiusta che non ha tenuto conto di un settore già fortemente abbandonato, compromesso a causa di una precaria viabilità siciliana, agonizzante per gli eventi naturali stretto dalla morsa della crisi da cui sembra non essersi via d’uscita”. “In aula abbiamo portato più volte mozioni, emendamenti e proposte di legge orientate all’abolizione dell’Imu – prosegue -. Siamo riusciti a bloccare il pagamento della patrimoniale sui terreni agricoli. E la sentenza di Grosseto rappresenta un piccolo passo avanti al lavoro che assieme al gruppo M5S abbiamo portato alla Camera“.

La richiesta del pagamento dell’Imu agricola per il 2014, “è stata ritenuta illegittima, in quanto in violazione dell’articolo 3 dello statuto del contribuente”. Secondo questo articolo, lo ricordiamo, “le disposizioni tributarie non possono avere efficacia retroattiva e, relativamente ai tributi periodici, le modificazioni introdotte devono applicarsi a partire dal periodo d’imposta successivo a quello in corso alla data di entrata in vigore delle disposizioni che le prevedono”.

Visite: 257

Debora Ranzetti

Pubblicato da Debora Ranzetti

Debora Ranzetti, romana, avvocato ma blogger per passione. Non ha partiti ne tessere, amante delle battaglie impossibili, il cui motto è: “non mi piego, ma a spezzarmi non ci penso nemmeno”. Scrive quello che pensa, senza filtri, ma sempre nel rispetto delle regole. Animalista, ambientalista, inquieta e sempre di corsa, ma pronta a fermarsi se qualcuno è in difficoltà.

Una risposta a “Anche l’Imu agricola 2014 è ‘illegittima” lo dice una sentenza della Commissione Tributaria”

  1. Ormai stiamo discutendo su temi marginali mentre i temi più importanti come lavoro,sburocratizzazione,controlli degli appalti su stampo americano …vuoto assoluto.Provo a proporrre UNA soluzioni in sintesi:sburocratizzazione assoluta,cioè eliminarer le comprovanti,semplicemente usando i supercalcolatori di BO e TS ed altri da 1,3 miliardi di operazioni al secondo. Per usarli è necessario utilizzare un unico numero per tutti i ns documenti (dal passaporto alcc) per es. col codice fiscale.Si risparmieranno tonnellate di carta con un semplice tablet un qualunque funzionari saprà tutto su di noi per le cose che gli competono.Se viene recepite questa proposte ne farò altre sul lavoro ecc molto semplici ma in contrasto con i centri di potere,,

I commenti sono chiusi.