Sondaggio IZI. Alitalia: gli italiani vogliono la statalizzazione della compagnia di bandiera

Sondaggio IZI. Alitalia: gli italiani vogliono la statalizzazione della compagnia di bandiera

Un tema caldo che ad ottobre soprattutto aveva causato non poche frizioni nel governo giallo-verde, con i due leader Salvini e Di Maio di comune accordo verso l’intervento pubblico, ma contro il parere del ministro dell’economia Tria

Quale politica dovrebbe adottare il Governo giallo-verde per Alitalia? Su cosa fare dell’ex compagnia di bandiera, alle prese con l’ennesima crisi aziendale, la società di analisi e valutazioni economiche Izi ha effettuato un sondaggio ponendo gli intervistati, un campione di oltre mille italiani aventi diritti al voto e con ponderazione vicolata per sesso, età e regione di residenza, davanti a tre alternative.

Evitarne il fallimento con l’obiettivo di venderla al più presto a nuovi investitori?

Promuovere l’impegno di capitali pubblici per risanarla e statalizzarla?

Lasciarla al suo destino anche se questo ne implicasse il fallimento?

La maggioranza degli intervistati, il 47%, si è espresso a favore dell’impegno pubblico e della statalizzazione della compagnia aerea.

Il 33,5% ha invece optato per un aiuto statale volto a evitarne il fallimento per poi poterla cedere a privati.

Più bassa, 19,5% la percentuale di coloro propensi ad abbandonare al proprio destino lo storico vettore italiano.

Qualche settimana fa, il vicepremier Luigi Di Maio aveva parlato di una newco dalla dotazione iniziale attorno ai 2 miliardi di euro, partecipata al 15% dal ministero dell’Economia, grazie alla conversione in equity di parte del prestito-ponte da 900 milioni concesso dal governo Gentiloni, la rimanente parte sarebbe stata a carico di Ferrovie e di un importante partner tecnico internazionale.

Staremo a vedere cosa accadrà.

Visite: 144

Redazione

Pubblicato da Redazione

La Redazione di Fatti&Avvenimenti.