Sesso. Ecco cosa cercano le donne sui siti porno

Anche le donne vanno sui siti porno, ed a giudicare dai dati emersi dalla ricerca effettuata da PornHub, uno dei portali porno più cliccati sul web, hanno anche “gusti” piuttosto particolari, ma forse, non del tutto incomprensibili.

donne-guardano-porno
Anche le donne vanno sui siti porno

La ricerca pubblicata da PornHub intitolata “What women want” (tradotto: Cosa vogliono le donne), è la seconda che PornHub effettua in due anni.

Il primo dato interessante che ermerge dall’indagine è il fatto che ben il 24% del totate degli utenti del sito nel 2015 è composto da donne, cioè quasi un utente su quattro, cifra considerevole, che conferma una volta per tutte, che anche le donne “amano” i porno.

I DATI EMERSI – Tra le parole più cercate dalle donne su PornHub troviamo: ai primi posti “lesbian” (ovvero donne omosessuali), immediatamente seguito da “threesome” (ovvero tre persone, spesso due uomini ed una donna); medaglia di bronzo, forse in qualche modo collegato al primo posto, troviamo “squirt (ovvero “l’eiaculazione femminile”).

Considerevoli posti in classifica hanno anche le parole: “black” (generalmente idetificativo degli uomini di colore, il motivo lo lasciamo alla fantasia dei lettori), “cartoon” (veri e propri cartoni animati porno, spesso anche piuttosto “particolari” nei contenuti, con personaggi di fantasia e mostri dotati di tentacoli), “scissoring lesbians” (con il quale si identifica una posizione sessuale in cui due donne a gambe divaricate, si “bloccano” a vicenda usando le gambe a forbice e stimolando in questo modo la clitoride l’una dell’altra) ed anche il “solo male” (ovvero l’auto-erotismo maschile).

Seguendo sempre i dati proposti dall’indagine scopriamo la classifica delle categorie più cliccate dalle donne sul portale: al primo posto (come avevamo già spiegato) “lesbian“; secondo posto per i video a tematica “gay (male)” (ovvero omesessuale maschile)terzo posto per l’amato (perdonate la battutaccia) “big dick” (per il quale non c’è bisogno di spiegazioni).

Successivamente abbiamo: 4) “teen” ; 5) “Threesome”; 6) “Babysitter” (noi pubblichiamo soltanto i risultati dello studio condotto da PornHub, non vogliamo neppure chiederci perchè esistano certe categorie); 7) “Ebony”; 8) “For Women”; 9) “Milf”; 10) “Squirt”.

Altro dato interessante poi, riguarda le categorie prescelte e visionate, se il dato in percentuale viene confrontato con quello maschile, infatti, si evince che ci sono più donne (tra il 106% e il 91% in più) che prediligono video di categorie molto “dure” come “rough sex”, “gangbang” e “bondage”.

L’ultimo dato riguarda poi la percentuale di donne che visionano porno sul web rispetto agli uomini. Tra i Paesi europei osserviamo che l’Italia si posiziona al 14esimo posto a livello mondiale e sopra la media (27% contro 73% maschile), appena dopo la Francia e la Spagna e poco prima degli Stati Uniti (23% a 77%).

La durata media della visione pornografica online registra 10 minuti e 10 secondi in media per le donne, mentre gli uomini si fermano a 9 minuti e 20; la fascia d’età femminile che più usufruisce di video porno è quella dai 18 ai 25 che, confrontata agli uomini, registra addirittura una percentuale quantitativamente maggiore del 5%.

Per chi volesse saperne di più, ecco la ricerca pubblicata in inglese da PornHub: Clicca per andare alla ricerca

Precedente Istat, Bce, Fmi e Svimez certificano: Renzi ha “FALLITO” Successivo Parla il Sindaco di Caltavuturo: tutta la verità sui costi della “trazzera” del M5S

2 thoughts on “Sesso. Ecco cosa cercano le donne sui siti porno

I commenti sono chiusi.