Sala a Tagadà rinnega Renzi e… il “gallo non aveva cantato ancora 3 volte” (cit. vangelo)

Giuseppe Sala candidato a Sindaco a Milano, imposto al PD da Renzi, intervistato a Tagadà da Tiziana Panella, rinnega il suo mentore.

Sala-rinnega-Renzi

Renzi comincia a scricchiolare e queste sono le prime avvisaglie. Si sa, gli italiani sono i primi a salire sul carro del vincitore, ma sono altrettanto rapidi ad abbondare la nave, non appena vedono la prima goccia d’acqua entrare a bordo.

Lo sfoglio era terminato da qualche ora e ieri pomeriggio, Tiziana Panella, si collega con il quartiere generale del candidato “renziano” a Milano per una intervista di rito. Tutto ci si poteva aspettare ma non che Sala, dopo un piccola introduzione sul programma elettorale, si affrettasse e con enfasi, a rimarcare che lui non è un candidato renziano, ma si è “proposto da solo”.

In studio si sono udite immediatamente fragorose risate e il cameraman ha infierito riprendendo i volti degli ospiti esterrefatti e divertiti. Sono seguiti i commenti, persino Fabrizio Rondolino, “noto” lecchino renziano si è lasciato andare a risate divertite. Video da vedere assolutamente.

Precedente Il M5S vola, Il Partito della Nazione non funziona ed il PD crolla Successivo Massimo Gramellini a “Di matedì” elogia il M5S e approva il reddito di cittadinanza