Ultimi sondaggi su Roma condotti da Ipr Marketing e Tecnè: la capitale è sempre più grillina.


di-battista-Paragone-

Ieri sera su La7 nel programma “in Onda” condotto da Gianluigi Paragone e da Francesca Barra, l’ospite in studio era Alessandro Di Battista del M5S. Come al solito le tematiche trattate sono state molteplici e gran parte della serata è stata dedicata al tema del momento cioè la crisi Greca. Che il M5S fosse schierato a favore del “NO” e di Tsipras lo si sapeva già, ne tanto meno ha suscitato scalpore la dichiarazione di Di Battista sul fatto che i grillini ambiscono a riproporre un referendum contro l’Europa anche in Italia. Fin qui nulla di nuovo sotto i ponti e tutto come da copione.

Le sorprese (se di sorprese si può parlare) sono arrivate quando il discorso è arrivato sulla situazione del comune di Roma, non tanto sulla straripetuta richiesta dei 5S di dimissioni del sindaco Ignazio Marino, ma sulle intenzioni di voto dei romani.  Sono stati riportati infatti, come di consueto, i sondaggi di diversi istituti.

Per Tecnè, il Movimento 5 Stelle arriva al 32% sull’onda degli scandali di Mafia Capitale che hanno coinvolto più o meno tutti i partiti tranne il M5S. Il Pd è fermo al 26%, mentre il centrodestra anche unendo le forze arriva sempre terzo: Forza Italia all’11%, Fratelli d’Italia al 7%, Lega Nord al 4, totalizzando complessivamente un 22%.

Ipr Marketing riporta grossomodo gli stessi dati: M5S al 34%, Pd al 28, Forza Italia e FdI all’8 e Lega Nord al 5, centrodestra unito, quindi sempre terzo al 21%.

Sono percentuali che confermano anche nella Capitale il trend dei sondaggi nazionali post regionali, a cui si sono aggiunti le problematiche dell’ultimo mese: sicurezza-immigrazione-crisi greca. Ed il Pd conferma il trend negativo in cui è precipitato ed a giovarne più di tutti è il Movimento 5 Stelle. Insomma Roma è sempre più grillina.

Visite: 82

Redazione

Pubblicato da Redazione

La Redazione di Fatti&Avvenimenti.