È successo: alla Leopolda la polizia manganella il corteo per il “NO” al referendum -VIDEO

È successo: alla Leopolda la polizia manganella il corteo per il “NO” al referendum -VIDEO

Ieri l’avevamo anticipato, – qui l’articolo – i presupposti c’erano tutti, oggi alla Stazione Leopolda di Firenze, ci sarebbero stati scontri tra i manifestanti e la polizia.

Il “Comitato Firenze dice no”, formato da semplici cittadini, ha organizzato un corteo, con il chiaro intento di manifestare a favore del NO al referendum costituzionale e come previsto dalle leggi in vigore nei giorni scorsi, aveva presentato in questura la richiesta per l’autorizzazione con il dettagliato piano de tragitto.

La risposta della questura è stata lapidaria: “Nessun corteo per le vie del centro, ma un presidio da tenere in piazza Santissima Annunziata”. Il motivo del diniego sarebbe la presenza alla stazione Leopolda dei massimi esponenti del Governo Italiano e la questura ha preso questa decisione per motivi di ordine pubblico.

Ma i manifestanti in una nota avevano detto: “E’ una scelta che viola completamente il diritto costituzionale a manifestare”” – come dargli torto? – e ancora: “Tutto questo è inaccettabile. E per questo non rinunceremo sabato 5 novembre – quindi oggi – a manifestare le tante ragioni che compongono il nostro no al governo e alla sua riforma costituzionale”. praticamente promettono di manifestare lo stesso.

Promessa mantenuta e manganellate regolarmente arrivate.

Ieri avevamo scritto che erano previste “possibili manganellate” , siamo stati profeti?, No solo realisti, questo governo già a Palermo e a Napoli, poche settimane fa aveva fatto manganellare studenti, professori e operai, oggi si è ripetuto.

 

Visite: 395

Debora Ranzetti

Pubblicato da Debora Ranzetti

Debora Ranzetti, romana, avvocato ma blogger per passione. Non ha partiti ne tessere, amante delle battaglie impossibili, il cui motto è: “non mi piego, ma a spezzarmi non ci penso nemmeno”. Scrive quello che pensa, senza filtri, ma sempre nel rispetto delle regole. Animalista, ambientalista, inquieta e sempre di corsa, ma pronta a fermarsi se qualcuno è in difficoltà.