Sei connesso? Il primo wifi della storia: lo scambio biolelettrico tra gli esseri viventi con la terra

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Siamo esseri bioelettrici in vita su un pianeta elettrico. Il corpo funziona elettricamente. Tutte le cellule trasmettono frequenze che permettono che funzionino il cuore, il sistema immunitario, i muscoli e il sistema nervoso

Ad eccezione degli esseri umani che vivono nelle società industrializzate, tutti gli esseri viventi sul nostro pianeta sono collegati all’energia elettrica del terreno. Nella jungla urbana raramente si va fuori camminando a piedi scalzi o indossando scarpe di cuoio naturale che consentono di scambiare l’energia con la terra. Si indossano sempre più scarpe di gomma e con la suola di plastica che fungono da barriera per l’energia terrestre, isolando il corpo dal contatto elettrico con l’elemento naturale. Le persone generalmente non dormono più sul terreno, come molte culture hanno fatto nel corso della storia. Si vive e si lavora anche molto al di sopra del livello del terreno, ad esempio in grattacieli.

Non mantenersi in contatto con la Terra priva di equilibrio energetico elettrico l’uomo di città e potrebbe essere un fattore trascurato nell’aumento di fattori di stress e dolori cronici. Studi scientifici dimostrano che la connessione con la terra può aiutare ad alleviare l’infiammazione. È un esempio il caso di una donna di 44 anni con mal di schiena cronico, monitorata dalla termografia, metodo comunemente usato in medicina. La donna in esame sottoposta al test ha consentito ai medici di rilevare delle aree “calde” di dolore e infiammazione che dopo quattro settimane con passeggiate a piedi nudi a contatto con la terra e sonno radicato mostrano nell”immagine una netta riduzione dell’infiammazione, momento in cui la donna ha riferito:

Riduzione del 80% del dolore , riduzione del 100% dell’ insonnia provocata dai dolori notturni, 70% nella rigidità muscolare mattutina.

Dopo otto settimane, ha detto che il suo dolore era sparito ed i livelli di stress correlati al dolore cronico notevolmente ridotti.

Ripristinare il contatto con il suolo modifica il ritmo diurno dell’ormone dello stress, il cortisolo che inizia a normalizzarsi. Il cortisolo è collegato alla risposta allo stress del tuo corpo e aiuta a controllare i livelli di zucchero nel sangue, regola il metabolismo, aiuta a ridurre l’infiammazione. Anche la circolazione sanguigna migliora , favorendo l’apporto di ossigeno e sostanze nutritive ai tessuti del tuo corpo, tra cui un migliore flusso di sangue al viso. Basta mezz’ora distesi a terra per riscoprire il viso più disteso e i lineamenti più rilassati.

La ricerca scientifica sul contatto con la terra è relativamente nuova, la pratica è senza tempo. Le società passate andavano a piedi nudi o indossavano calzature di cuoio fatte con pellami che permettevano all’energia della Terra di sollevarsi nei loro corpi. Erano radicati.

Ecco la linea di fondo: hai perso le tue radici elettriche! Sei disconnesso e questa disconnessione potrebbe essere una causa trascurata del dolore e del disagio umano e la crescente incidenza di malattie croniche in tutto il mondo.

La buona notizia è che puoi riconnetterti. Meteo e impegni permettendo, prova a passeggiare a piedi nudi per una mezz’ora in giardino e noterai la differenza, riscoprendo benefici sul tuo dolore e sul livello di stress. Sedersi, stare in piedi o camminare su terreno, che sia erba, sabbia o cemento, queste superfici conduttive canalizzano uno scambio e mediante ciò il tuo corpo può attingere l’energia della Terra.

Asfalto, gomma e vinile non sono conduttivi.

Per molte persone, tuttavia, non c’è tempo nei loro giorni impegnativi per uscire a piedi nudi. Quindi, ci sono anche opzioni domestiche. Investire in prodotti di messa a terra, come un futon, tatami e cuscini che possono essere utilizzati durante il sonno o per le pause al lavoro, pratica yoga e meditazione per il relax . Qualunque sia la strada che fai, radicati e innalza la tua energia vibrazionale.

Corpo & Mente è un rubrica curata da Agata Romeo.


  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Corpo&Mente, Prima pagina ,
Agata Romeo

Informazioni su Agata Romeo

Agata Romeo ha conseguito inizialmente titoli di studio come Istruttrice Fitness e Personal Trainer presso la Federazione Italiana Fitness e Csen, riconosciuti dal Coni e dall'EFA. Tale formazione le ha permesso di essere selezionata per conseguire un percorso formativo cominciato nel 2010 a Londra e riconosciuto a livello internazionale. In Inghilterra consegue i diplomi come Istruttrice di Pilates, Istruttrice di Yoga e BSBC presso Steiner Accademy e The Fitness Studio Consultancy. La forte determinazione e passione per il suo lavoro la vedono intraprendere un percorso lavorativo in giro per il mondo collaborando con realtà di alto livello come Canyon Ranch Spa Club. Dopo l'esperienza all'estero ha scelto  di tornare in terra siciliana per condividire la propria professionalità e competenza. Attualmente si sta dedicando nello specifico all'insegnamento delle discipline Yoga e Meditazione collaborando con alcuni centri sportivi sul territorio. "Non vado dove porta il sentiero, vado! Perchè anche nel deserto può essere tracciato un percorso. La mia missione è azione creativa, ispirare e motivare le persone a sentirsi bene con se stessi attraverso la consapevolezza del corpo verso l'armonia del pensiero. Esplorare, scoprire e vivere appieno il proprio potere personale"

Precedente Salute & Benessere. Troppo o troppo poco: morire per colpa del cibo Successivo Dolci. Ravioli di ricotta siciliani - (Cassatelle siciliane fritte)