Secondo un sondaggio dell’istituto Episteme il PD e dietro al M5S di ben 8 punti, ecco i particolari…


renzi-grilloA prima vista sembra se non una bufala, quantomeno un sondaggio farlocco di parte, se non fosse per il fatto che ha condurlo e pubblicarlo sul sito dei sondaggi del governo è stato l’istituto demoscopico Episteme con sede a Milano, notoriamente molto più attendibile di altri sondaggisti più pubblicizzati.

Ma quali sono i risultati di questo sondaggio così clamoroso? A nostro avviso sono i risultati realmente percepiti camminando per strada e parlando con la gente comune, o meglio ancora navigando sul web e leggendo i vari commenti su blog e social networks vari.

Secondo l’istituto Episteme il M5s di Beppe Grillo avrebbe superato e travolto il Pd di Matteo Renzi.

È doveroso però, chiarire e specificare quale sia stato il metodo usato per questo sondaggio. La rivelazione tiene conto (in un modo peculiare) degli indecisi, al 25,1%, di chi non andrebbe alle urne, 11,1%, e di chi voterebbe scheda bianca o nulla, il 3,6 per cento. Quindi paradossalmente più preciso e corretto rispetto a campioni a caso di 300 persone di altri istituiti (Pagnoncelli ad esempio).

Considerando questo metodo di rilevazione, il M5s risulta la prima forza politica con il 20%, un dato che però, tenendo conto solo di chi esprimerebbe una preferenza, schizza al 33,2%. Il Pd si fermerebbe al 24,9%, staccato di oltre 8 punti dal M5s. Terza piazza per la Lega Nord di Matteo Salvini, con il 15,4% e quarta per Forza Italia poco sotto al 10%, mentre Sel si assesterebbe al 4,8%. Ultimi fra quelli che superano la soglia del 4% Fratelli d’Italia, al 4,3%.

Questa impostazione di calcolo e tutt’altro che fantasiosa, ci tiene a precisare Episteme, in ogni caso sicuramente ha già turbato il sonno di molti politici di lunga carriera.

Visite: 102

Redazione

Pubblicato da Redazione

La Redazione di Fatti&Avvenimenti.