Salvato dall’esercito siriano il secondo pilota del caccia russo abbattuto…

Salvato dall’esercito siriano il secondo pilota del caccia russo abbattuto…

russiatodayUno dei due piloti del caccia russo abbattuto ieri dalla Turchia , è stata salvato dall’esercito siriano, lo ha comunicato l’ambasciatore russo in Francia. Il pilota quindi è salvo ma ferito.

Ricordiamo che dei due piloti a bordo del caccia che si sono paracadutati, uno è stato ucciso in modo selvaggio a terra dagli jihadisti nella zona. L’altro fortunatamente è riuscito a fuggire e secondo le ultime informazioni è stato prelevato dall’esercito siriano e sta per essere trasferito alla base dell’Air Force russa “.

Questo è quanto comunicato dall’ambasciatore Aleksandr Orlov in una intervista a radio Europe 1.

russiaambascaiatore

Ricordiamo quanto è accaduto ieri: un Su-24 bombardiere tattico russo eseguendo una sortita di combattimento sulla Siria vicino al confine con la Turchia è stato abbattuto da un caccia turco della Air Force jet.Ankara. I turchi asseriscono che il caccia abbia invaso i cieli della Turchia, Mosca ha invece seccamente smentito. Quindi le notizie riguardo le modalità dell’incidente sono contrastanti.

La Russia asserisce che l’aereo da guerra non aveva violato lo spazio aereo turco, mentre la Turchia sostiene il contrario e lo ha abbattuto dopo averlo avvisato per 10 volte senza risposta.

La versione turca appare poco credibile, i tracciati mostrano uno sconfinamento di soli 17 secondi, nei quali appare materialmente impossibile mandare avvisi per 10 volte (GRAFICO).

Le relazioni tra i due paesi sono state interrotte, ma al momento si esclude una reazione militare (diretta) della Russia.

FONTE: RussiaToday

Visite: 117

Debora Ranzetti

Pubblicato da Debora Ranzetti

Debora Ranzetti, romana, avvocato ma blogger per passione. Non ha partiti ne tessere, amante delle battaglie impossibili, il cui motto è: “non mi piego, ma a spezzarmi non ci penso nemmeno”. Scrive quello che pensa, senza filtri, ma sempre nel rispetto delle regole. Animalista, ambientalista, inquieta e sempre di corsa, ma pronta a fermarsi se qualcuno è in difficoltà.