Meeting Accademia giovani giornalisti e scrittori di turismo della Fijet a Bucarest

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Si tratta dell’annuale appuntamento che si tiene in diversi paesi per fare acquisire ai giovani giornalisti una maggiore professionalità mirata alla risoluzione dei problemi del turismo moderno attraverso forme informali e una istruzione supplementare affidata ad illustri cattedratici ed esperti del settore.

Questi interessanti appuntamenti iniziarono in Slovenia e continuarono in Tunisia e Slovacchia. Quest’anno la scelta è caduta sulla Romania, la quale ospitera’ i colleghi di alcuni paesi, quali avranno l’opportunita’ di visitare i luoghi più suggestivi di questo stupendo paese.

Bucarest è la città dove si ritroveranno i giornalisti, i quali verranno ricevuti al Tempo Hotel dal presidente della Fijet Stefan Baciu, da Traian Badulescu, già presidente e fondatore della Fijet rumena, dai componenti il comitato direttivo.

In calendario sei sessioni di lavori in città diverse, nel corso delle quali verranno trattati importanti argomenti: la salvaguardia dell’eredità artistica, geologica, storica ed architettonica, la valorizzazione e promozione della storia medievale, la natura che preserva e la cultura, il cibo e la cultura del vino in Transilvania.

Come conferenzieri sono stati chiamati Stefan Baciu,presidente della Fijet; Gabriela Tigu dell’Università di Bucarest, Cristian Ciobanu, amministratore di Tara Hategului Dinosauri Geopark; Dan Anghelescu; Sema Kutlu, Turchia, e Tijani Haddad, Presidente della Fijet mondiale.

Alla Università di Alba Iulia avra’ luogo la presentazione ufficiale, con le massime autorità. Programmate anche diverse visite ed escursioni: Bucharest, Targu Jiu, Petrosani-Hateg (i Dinosauri Museo di Geopark), Sibiu, Hunedoara e Deva (Il Castello di Corvin Fortezza di Deva), in Apuseni Parco Nazionale, Museo con Gallerie romane in Rosia Montana, Abrud, Campeni, Arieseni, stabilimento per la lavorazione del vino di Jidvei con visita professionale e pranzo, giro urbano con Constantin Brancusi, il giro di città storica-la fortezza, la cittadella, musei e centri storici, Calimanesti-Caciulata Terme, nonché al villaggio di Rimetea, dove si potranno ammirare nelle specifiche case Bianca con cornici di finestra verdi, risultato di una miscela di ungherese ed elementi architettonici austriaci.

A conclusione verranno valutate da una apposita commissione le foto scattate dai partecipanti durante il soggiorno con le quali raccontano la storia del paese,mentre la sera si terrà la cena di gala di Farwell e la consegna di diplomi di partecipazione al ristorante di Bucarest a” nuci di cu di Casa”.

di

Desiree Tagliavia


  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Precedente WiFi.Italia.it, prima rete nazionale gratis per cittadini e turisti. Per Giorgio Palmucci, presidente di Confindustria Alberghi: “Rappresenta una grande opportunità per il settore” Successivo Italia. Grazie a telefonia IP Voip risparmi fino al 95% per aziende e P.A.