La ripresa di Renzi smentita in diretta RAI

La ripresa di Renzi smentita in diretta RAI

Figuraccia in diretta Tv sulla rete ammiraglia fatta da Franco Di Mare, noto giornalista RAI.

infoRAIIl conduttore di “Uno Mattina” si avventura in un servizio sull’andamento del PIL nazionale tentando di farlo “PRO” governo.

Ma fa i conti senza l’oste, infatti l’economista Antonino Galloni invitato a commentare i numeri, smentisce seccamente le previsioni positive del conduttore, facendogli fare una figura “barbina”.

Di Mare – parafrasando e copiando le dichiarazioni di Renzi – esordisce: “i numeri del Pil sono superiori alle più rosee aspettative” ed ancora: “gli economisti avevano preventivato un Pil allo +0,2% ed invece i dati ci consegnano un +0,3%,  quindi il pericolo deflazione è scongiurato”.

Galloni smentisce prontamente e seccamente  le parole del giornalista con un severo: “mi dispiace no, assolutamente no” e continua “chiunque può capire che lo 0,2 o lo 0,3% non significano assolutamente nulla”, poi da l’affondo: “ il calcolo era basato sul fatto che se il PIL non superasse almeno il 2 o 2,5%, quindi 10 volte di più dello 0,2%, non poteva esserci nessun aumento della occupazione. Infatti ci sono stati solo aumenti di contratti e non di nuove assunzioni, in pratica semplici sostituzioni di vecchi contratti con le nuove regole del “job act” perché più favorevoli agli imprenditori”. Poi infierendo sul presentatore ormai barcollante conclude: “ anzi il livello occupazionale negli ultimi mesi, ha continuato a ridursi in modo significativo”.

Insomma, una bocciatura su tutta la linea governativa che ha lasciato di stucco un Franco Di Mare apparso a tratti sgomento. L’economista Antonino Galloni ha continuato parlando di Europa e trattati, ma sempre ridicolizzando il governo Renzi. Ascoltatevi dunque questa intervista che dura solo pochi minuti ed è molto esaustiva.

Visite: 208

Debora Ranzetti

Pubblicato da Debora Ranzetti

Debora Ranzetti, romana, avvocato ma blogger per passione. Non ha partiti ne tessere, amante delle battaglie impossibili, il cui motto è: “non mi piego, ma a spezzarmi non ci penso nemmeno”. Scrive quello che pensa, senza filtri, ma sempre nel rispetto delle regole. Animalista, ambientalista, inquieta e sempre di corsa, ma pronta a fermarsi se qualcuno è in difficoltà.