La Fijet Italia Flai apre una sede a Roma, Glaviano confermato presidente e dà un assetto alla squadra

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

La Fijet Italia Flai cresce e apre una sede di rappresentanza a Roma. Confermata la fiducia al presidente Glaviano che dà un assetto alla squadra

Il direttivo ha tracciato le linee guida di intervento per il 2019 nelle 12 Regioni dove è presente.

La Federazione Italiana dei Giornalisti e Scrittori di Turismo ha tenuto l’annuale incontro al Torreata Residence Hotel di Palermo aperto dalla relazione del presidente Giacomo Glaviano che ha fatto un excursus dell’attività svolta caratterizzata da alcuni importanti eventi che hanno lasciato una impronta da protagonista a livello nazionale e internazionale:

1 – La consegna dell’Oscar del Turismo Fijet alla Città di Palermo – Capitale della Cultura 2018 – nelle mani del Sindaco Leoluca Orlando, riconoscimento attribuito ogni anno ad una città o personalità per il lavoro svolto nella promozione del turismo.

2 – La presidenza della Giuria del Concorso Internazionale ‘Gelato World Heritage’ al Palacongressi Eur di Roma nell’ambito della prestigiosa manifestazione dedicata alla enogastronomia ‘Made in Italy’ alla quale hanno partecipato Ambasciatori di 9 paesi a conferma dell’importanza e dell’eccellenza del gelato artigianale italiano, ma sopratutto per diffondere la cultura del territorio e l’innovazione nella tradizione.

3 – La partecipazione di una consistente delegazione al Congresso Mondiale Fijet del Marocco, a Marrakech, con il Gruppo Folkloristico ‘Val d’Akragas’ di Agrigento che ha aperto i lavori e riscosso un grande successo riconosciuto dal ministro del turismo che ha più volte ringraziato l’Italia ‘per questo bel regalo fatto al Marocco’.

Nel corso della riunione sono state tracciate le linee d’intervento per il nuovo anno che puntano a fornire sempre più servizi ai propri associati e favorire con azioni di proselitismo l’ulteriore crescita della Federazione Italiana presente in 12 regioni, la quale aprirà al Circo Massimo di Roma una sede di rappresentanza affidata all’Editore Claudio Pica, nominato coordinatore della Regione Lazio.

CONSIGLIO DIRETTIVO

Presidente Glaviano Giacomo, Vicepresidente Piscopo Salvatore

Segretario Lo Cascio Vincenzo, Tesoriere Ingria Anna Maria

Consigliere Nicosia Giovanni, Massaro Anna Maria, Sabella Accursio

COLLEGIO PROBIVIRI

Presidente Cedrini Rita

Segretario Privitera Carmen, Membro Caracappa Accursio

COLLEGIO REVISORI

Presidente Costa Benedetto

Segretario Tagliavia Desirèe, Membro Sutera Antonino

WEBSITE Boaron Massimo

FIDUCIARI REGIONALI

BASILICATA Pierluigi Vignola

CALABRIA Christian Carbone

CAMPANIA Andrea Manzo

EMILIA ROMAGNA Achille Vigna

FRIULI VENEZIA GIULIA Federica Marin

LAZIO Claudio Pica

LOMBARDIA Cosimo Curto

PIEMONTE Stefano Paracchi

PUGLIA Agostino Cavallo

TOSCANA Accursio Scaduto

UMBRIA Matteo Fortunati

SICILIA Occidentale Accursio Sabella

Provincia di Palermo Igor Mazzola

Provincia di Agrigento Lello Casesa

SICILIA Orientale Carmen Privitera

 

 


  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Cronaca ,
Sean Gulino

Informazioni su Sean Gulino

Nato a Partinico (PA), ma saccense. Ha sempre vissuto a Sciacca, dove fin da giovanissimo si è appassionato alla politica locale. Scrive da quando aveva 17 anni, scrive di tutto perché "così è giusto che sia". Ha scritto principalmente per il giornale ControVoce di Sciacca e per il Blog Fatti&Avvenimenti, ma suoi articoli sono apparsi anche sui quotidiani La Valle dei Templi.net, LinkSicilia (MeridioNews), La Voce di New York e tanti altri giornali agrigentini, regionali, nazionali ed internazionali. Da Gennaio 2017 è corrispondente italiano per la rivista francese Lumieres Internationales Magazine. Scrittore a tempo perso. E' anche uno studente di Giurisprudenza. Coltiva da anni la passione della musica e del canto ed ha una sua band. Non chiedetegli cosa voglia fare da grande, perché non lo sa.

Precedente Tronchetto Siciliano delle Feste Successivo Migranti. De Magistris: "Pronti ad accogliere la SeaWatch", Salvini: "Porti restano chiusi, se non ti piace dimettiti"