Il motore dei “sogni” , non inquina e consuma pochissimo esiste… eccolo

metanoGli italiani sono riconosciuti internazionalmente come le migliori menti inventive del mondo, d’altronde la storia supporta questa teoria.

Abbiamo scovato un servizio delle “IENE” su un signore che ha inventato una piccola modifica che consente a qualsiasi auto diesel, anche datata, di essere convertita in metano o GPL. Fino ad oggi non c’era riuscito nessuno – o non ci avevano pensato o provato – nemmeno le gradi case automobilistiche.

Il signore in questione è un elettrauto titolare di un’autofficina e si chiama Marco Ciaccini e ha inventato un motore che può andare indifferentemente a gasolio, metano, o GPL

Le modifiche sono state apportate su una vecchia Alfa Romeo 1.9 diesel e i pezzi occorrenti sono stati i seguenti: una centralina elettronica di un auto a benzina, riduttore del metano, iniezione del metano e del GPL, bobine di accensione per dare corrente alle candele nella fase di funzionamento a metano o GPL.

Poi la novità o l’invenzione – praticamente l’unica – utilizzando lo stesso foro delle candelette di preriscaldamento del diesel, sostituendo le candellette originale, è stata inserita una candeletta di sua invenzione, che altro non è che una candela “ibrida”, cioè una candeletta con doppia funzione, di riscaldamento per il gasolio e a scintilla per il metano o il GPL. Semplice no?, praticamente l’uovo di Colombo.

Ed ecco il risultato. Sotto il profilo dell’inquinamento viaggiando a metano, l’auto diventa “super ecologica” con emissioni dello 0,1, contro 1,5 del gasolio, ma il meglio si ha sui consumi. Con la stessa vettura viaggiando a gasolio si spendono 8€, mentre viaggiando a metano solo 2, 5€, praticamente meno di un terzo… impressionante. Ma non è finita, le prestazioni sia in velocità che in potenza, migliorano. La vettura risulta più performante, più potente e più silenziosa.

L’inventore ha brevettato il progetto praticamente in 133 paesi del mondo e la qualità e fattibilità è stata certificata dall’ing. Daniele Toffanelli, progettista di impianti metano/GPL.
Nel video potete vedere l’auto in funzione e la modifiche.

.

Precedente Decreto salva banche: i clienti “truffati” protestano Successivo “Jobs Act” per i giudici il “demansionamento” è retroattivo

2 thoughts on “Il motore dei “sogni” , non inquina e consuma pochissimo esiste… eccolo

    • fattieavvenimenti il said:

      Nel video c’è la mail dell’inventore, che è anche il proprietario dei brevetti, si metta in contatto con lui, noi abbiamo solo pubblicato la notizia.

I commenti sono chiusi.