Il M5S pronto a donare ulteriori 30,ooo euro per coprire i costi della “trazzera a 5S” e bacchettano il sindaco di Caltavuturo


Regia-Trazzera-1Ai 5 stelle non è piaciuta l’iniziativa del sindaco di Caltavuturo Domenico Giannopolo di chiedere un contributo volontario di 1 euro come pedaggio per coprire la quota mancante di 60,ooo euro per pagare la variante aggiuntiva della trazzera voluta proprio dal comune.

I grillini si dicono pronti a versare anche la parte ancora mancante della somma per evitare le richieste di denaro ai cittadini, sia pure su base volontaria. ”Abbiamo siglato un verbale – dice Giancarlo Cancelleri – nel quale ci impegneremo a versare anche la somma mancante, chiedere soldi agli automobilisti è quindi inutile. Il movimento – continua Cancelleri – contribuirà alla realizzazione della strada con 330 mila euro, quasi l’intera somma”. La richiesta del contributo, appare dunque inutile e dannosa.

Il sindaco comunque si difende sottolineando che l’iniziativa non è dei 5 stelle e non serve a pagare le quote che gli stessi deputati grillini si sono impegnati a corrispondere. Si tratta di una iniziativa del comitato civico di Caltavuturo e serve a pagare una variante al progetto originale chiesta proprio dal comune di Caltavuturo e costata 60 mila euro in più rispetto al progetto originale da 300 mila euro è quindi, un contributo volontario – dice ancora Domenico Giannopolo – siamo riusciti a raccoglierne 22 mila attraverso donazioni e altre iniziative, ma ne mancano ancora 38 mila e chi raccoglie i contributi è identificato tramite una pettorina con la scritta Comitato Cittadino”, da noi autorizzato.

Ci chiediamo comunque, il perché il sindaco avendo avendo toccato con mano la disponibilità e la prontezza nel risolvere i problemi del M5S, si sia avventurato in una iniziativa che appare palesemente insensata e fuori luogo.

Visite: 217

Redazione

Pubblicato da Redazione

La Redazione di Fatti&Avvenimenti.