Giacomo Glaviano e la Fijet presenti al Forum Internazionale del turismo ‘Great Ural 2018’ a Ekaterinburg in Russia

In Russia, a Ekaterinburg, capitale della regione di Sverdlovsk,il Forum Internazionale del turismo ‘Great Ural 2018’. Presente delegazione Fijet con il presidente Tijani Haddad e l’italiano Giacomo Glaviano

L’evento in calendario il 20 e 21 aprile si avvale del sostegno del Ministero degli investimenti e dello sviluppo della regione di Sverdlovsk. Lo scopo sviluppare e rafforzare i collegamenti interregionali e internazionali nel settore del turismo, promuovere il marchio turistico GREAT URAL, creare un prodotto turistico competitivo, sviluppare itinerari turistici internazionali e interregionali e migliorare la qualità dei servizi turistici.

Il Great Ural Forum è un’efficace piattaforma di business che riunisce annualmente specialisti del turismo e industrie collegate provenienti da diverse regioni della Russia, paesi della CSI, Europa e Asia, formando così l’immagine dei Grandi Urali e della Russia come destinazione turistica attraente.

Nel 2007 l’International Tourism Forum ‘Great Ural’ ha visto oltre 2.000 presenze da 22 regioni e 15 paesi della Federazione Russa, tutti professionisti ed esperti del turismo e ospitalità, rappresentanti di organizzazioni governative e media, così come insegnanti e studenti universitari.

Per la sesta volta, la sede del Forum è la regione di Sverdlovsk e la sua capitale – Ekaterinburg, e c’è una buona ragione per questo. La posizione geografica della regione al confine tra Europa e Asia nel centro della Russia, all’incrocio delle principali rotte commerciali e logistiche, ha permesso di costruire il terzo snodo di trasporto e logistica del paese: 4 autostrade federali, 7 ferrovie le linee attraversano il territorio della regione; il più grande aeroporto regionale in Russia – Koltsovo, voli diretti da cui sono possibili 120 città del mondo, e una propria compagnia aerea ‘Ural Airlines” rendono la visita alla regione di Sverdlovsk comoda ed economica.

La regione di Sverdlovsk è uno dei centri russi di attività internazionali e turismo d’affari. La regione ha ospitato con successo importanti eventi internazionali, come il vertice BRICS, il vertice Russia-UE, il vertice dell’Organizzazione per la cooperazione di Shanghai e altro.
Quest’anno Ekaterinburg ospiterà le partite della Coppa del Mondo FIFA, e rivendica il diritto di tenere la World Universal Exhibition EXPO 2025.

Ogni anno la regione ospita la principale Esposizione Industriale Internazionale della Russia – INNOPROM, l’EXPO russo-cinese e il Campionato Nazionale Hi-Tech WorldSkills. The Middle Urals è un leader riconosciuto del paese in questo settore e si classifica al primo posto nella classifica dei partecipanti al movimento WorldSkills, poiché la regione di Sverdlovsk è il più grande centro industriale del paese. La regione occupa il 5 ° posto in classifica per il livello di potenziale di investimento in Russia (PAEX-Expert RA), il secondo – nel rating dell’ospitalità aziendale.

Più di 300 hotel di catene alberghiere sia russe che internazionali con una capacità totale di 9.212 persone ospitano gli ospiti della regione; circa quattromila imprese di catering, tra cui: 234 ristoranti, più di 1000 caffè, 400 bar e altri tipi di imprese offrono cibo a circa 170 mila ospiti seduti.

La regione di Sverdlovsk ha un ricco patrimonio culturale, che combina diversi stili e periodi; la regione è il terzo centro teatrale più grande della Russia dopo Mosca e San Pietroburgo. Più di 1.500 oggetti del patrimonio culturale sono concentrati qui.

Il Forum accoglie i partecipanti provenienti da organismi governativi federali, regionali e municipali, da missioni diplomatiche straniere e da centri di informazione e turismo, nonché da esperti russi e stranieri, rappresentanti di organizzazioni non governative nel settore del turismo; operatori del turismo domestico e incoming e altri rappresentanti del settore turistico.

Attualità, Prima pagina , ,
Sean Gulino

Informazioni su Sean Gulino

Nato a Partinico (PA), ma saccense. Ha sempre vissuto a Sciacca, dove fin da giovanissimo si è appassionato alla politica locale. Scrive da quando aveva 17 anni, scrive di tutto perché "così è giusto che sia". Ha scritto principalmente per il giornale ControVoce di Sciacca e per il Blog Fatti&Avvenimenti, ma suoi articoli sono apparsi anche sui quotidiani La Valle dei Templi.net, LinkSicilia (MeridioNews), La Voce di New York e tanti altri giornali agrigentini, regionali, nazionali ed internazionali. Da Gennaio 2017 è corrispondente italiano per la rivista francese Lumieres Internationales Magazine. Scrittore a tempo perso. E' anche uno studente di Giurisprudenza. Coltiva da anni la passione della musica e del canto ed ha una sua band. Non chiedetegli cosa voglia fare da grande, perché non lo sa.

Precedente Salute & Benessere. Dieta: il 60% di chi la fa, sbaglia… Successivo Sfinci di San Giuseppe. Ricetta originale siciliana