Elezioni Grecia, Varoufakis molla Tsipras: “mai più con lui”

Elezioni Grecia, Varoufakis molla Tsipras: “mai più con lui”


varoufakis_tsipras
Era una nostra intuizione e l’avevamo anticipato in questo articolo, ora a confermarlo è lo stesso Varoufakis in una intervista alla tv francese France 2. “Non posso stare con lui”, ha detto, perché la sua posizione sul piano di salvataggio “ha provocato una frattura” in Syriza e “costernazione in quanti si oppongono a questa politica illogica”. Il partito, ha sottolineato, “dopo la scissione” ormai “è storia” .

Poi il funambolico ex ministro ha dato la mazzata finale: “Non posso accompagnare Tsipras in questo cammino, perchè Tsipras ha provocato la rottura di Syriza, che, dopo la scissione, è ormai storia”. Al quotidiano Le Monde invece ha detto:,” la Grecia era solo una battaglia in una guerra molto più ampia”. “In gioco c’è la lotta tra Germania e Francia per il controllo dell’Unione monetaria”.

La posizione di Varoufakis alle prossime elezioni ancora non è stata svelata. L’ ex ministro non è nella lista dei 25 dissidenti dell’ala sinistra di Syriza che hanno fondato il nuovo partito “Unità popolare (Leiki Anotita), notizia riportata dal quotidiano greco Ta Nea. Il leader di questa coalizione, come previsto, sarà l’ex ministro dell’energia Panagiotis Lafazanis, uno tra i più accaniti avversari dell’accordo con la Troika. È assente anche la speaker del Parlamento, Zoe Konstantopulou, anche lei tra i critici di Tsipras.

I due, soni i veri protagonisti dello scontro con il premier, qualcuno pensa che formeranno un altro partito, noi non lo crediamo, troppo intelligenti per disperdere i voti in questo modo, ma siamo sicuri che si faranno sentire.

 

Visite: 121

Redazione

Pubblicato da Redazione

La Redazione di Fatti&Avvenimenti.