Corpo & Mente. Tieni il tempo e abitua lo stress ballerino a seguire il giusto ritmo

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Stress: cos’è lo e come possiamo renderlo nostro alleato?

Hans Selye con alcuni suoi esperimenti definì come “Sindrome Generale di Adattamento” quella risposta che l’organismo mette in atto per reagire agli effetti prolungati di molteplici fattori riconosciuti come stressanti, quali stimoli fisici (ad es. fatica), mentali (ad es. impegno lavorativo), sociali o ambientali (ad es. obblighi o richieste dell’ambiente sociale). Se il cortisolo è detto anche ormone dello stress, la serotonina è l’ormone del benessere.

Lo stress si contrasta anche con azioni mirate all’aumento di serotonina ecco perché è importante mantenere in equilibrio le proprie abitudini con corretto apporto nutrizionale, adeguata attività fisica ed immancabile riposo per assicurarsi il recupero, mantenendo la salute fisica e mentale a livelli ottimali, rendendo gli stimoli stressanti alleati nel gestire al meglio le risposte dell’organismo. Gli equilibri di sonno e veglia sono correlati al benessere psicofisico dell’essere umano.

Esiste una branca della biologia che studia questi fenomeni ciclici e il loro adattamento ai relativi ritmi solare e lunare ed è chiamata cronobiologia, ovvero la ritmica delle funzioni biologiche che si basa su I “ritmi circadiani” (dal latino “circa diem”, ovvero “intorno al giorno”) cioè le variazioni giornaliere del nostro corpo in risposta agli stimoli: luce solare, temperatura ambientale, ma anche altri fattori correlati alle abitudini sociali dell’individuo come ad esempio il consumo dei pasti o la sessione di allenamento svolti sempre alla stessa ora.

Conoscere queste variazioni può aiutarci ad ottimizzare scientificamente i nostri criteri di allenamento, di alimentazione e di riposo per concretizzare i risultati desiderati e scoprirci sempre pieni di energia. I ritmi circadiani sono regolati dall’ipotalamo che regola l’andamento di tutti i principali ormoni presenti nell’organismo umano che hanno conseguentemente dei picchi massimi e minimi durante le 24 ore.

I ritmi circadiani sono connessi anche alle funzioni vitali come la pressione arteriosa, l’andamento della temperatura corporea, il battito cardiaco e l’umore. La luce solare e l’assenza di essa influenzano l’ipotalamo e questo agisce sull’orologio biologico: quando c’è luce e la temperatura ambiente è più elevata l’andamento del ritmo circadiano mostra come lo stato d’animo ed anche la prestazione atletica migliori in coincidenza con le giornate soleggiate. Ciò può avere notevole importanza nello sport in quanto aumenta la predisposizione all’attività fisica di un soggetto incidendo positivamente sulla componente motivazionale.

La Harvard Medical School ha studiato la relazione su esercizio fisico e ritmi circadiani e pubblicato la ricerca sulla rivista PNAS. I ricercatori di Harvard, in collaborazione con quelli di Leiden hanno monitorato l’attività fisica valutando la risposta del corpo al movimento. Analizzando soggetti giovani e soggetti più anziani la scoperta degli scienziati ha rilevato che il movimento determina un ritmo circadiano sano e regolare, rendendo i soggetti anziani e attivi simili a quelli giovani negli schemi di movimento. La sedentarietà innesca invece meccanismi opposti di risposta che portano entrambe le tipologie di soggetti a stare fermi anche quando non dovrebbero.

Possiamo dedurre che l’attività fisica fa bene all’orologio biologico del corpo e stimola la capacità di riconoscere quando è opportuno muoversi e quando lo è riposarsi, influendo anche sui meccanismi sonno – veglia che sensibilizza in assenza di luce la ghiandola pineale a secernere la melatonina, una sostanza che agisce sull’ipotalamo ed ha la funzione di regolare il sonno , il riposo e il ristoro del potenziale mentale e cognitivo.

L’Inestimabile valore della ricerca evidenzia un importante aspetto: muoversi è sano ed è funzionale al nostro orologio biologico. Il corpo è progettato da Madre Natura per muoversi, non per la sedentarietà.

L’esercizio fisico estenuante praticato solo in vista della prova costume non è fisiologico ne funzionale, può addirittura creare ulteriore stress e compromettere delicati equilibri. Praticare attività motoria costante è la migliore scelta che si possa fare per sentirsi bene nel corpo e nella mente. La validità di questa affermazione dimostra che creare un’abitudine metodica nell’allenamento giornaliero, con un programmato stimolo adattativo stressogeno volge a favore del raggiungimento di obiettivi di salute, e forma fisica!

L’improvvisazione e lo stimolo aggressivo del tutto e subito innesca gravi riflessi nell’organismo. Muovetevi di più e a cadenza costante, perché vi fa sani, forti, belli e vi mantiene giovani e vitali…ma soprattutto perché è naturale!

Corpo & Mente è un rubrica curata da Agata Romeo

 


  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Corpo&Mente, Prima pagina
Agata Romeo

Informazioni su Agata Romeo

Agata Romeo ha conseguito inizialmente titoli di studio come Istruttrice Fitness e Personal Trainer presso la Federazione Italiana Fitness e Csen, riconosciuti dal Coni e dall'EFA. Tale formazione le ha permesso di essere selezionata per conseguire un percorso formativo cominciato nel 2010 a Londra e riconosciuto a livello internazionale. In Inghilterra consegue i diplomi come Istruttrice di Pilates, Istruttrice di Yoga e BSBC presso Steiner Accademy e The Fitness Studio Consultancy. La forte determinazione e passione per il suo lavoro la vedono intraprendere un percorso lavorativo in giro per il mondo collaborando con realtà di alto livello come Canyon Ranch Spa Club. Dopo l'esperienza all'estero ha scelto  di tornare in terra siciliana per condividire la propria professionalità e competenza. Attualmente si sta dedicando nello specifico all'insegnamento delle discipline Yoga e Meditazione collaborando con alcuni centri sportivi sul territorio. "Non vado dove porta il sentiero, vado! Perchè anche nel deserto può essere tracciato un percorso. La mia missione è azione creativa, ispirare e motivare le persone a sentirsi bene con se stessi attraverso la consapevolezza del corpo verso l'armonia del pensiero. Esplorare, scoprire e vivere appieno il proprio potere personale"

Precedente Stasera ci sarà la Superluna più grande del 2019: appuntamento imperdibile... meteo permettendo Successivo Chiacchiere al forno con ricotta, scorze d'arancia e cioccolato - Ricetta siciliana

Un commento su “Corpo & Mente. Tieni il tempo e abitua lo stress ballerino a seguire il giusto ritmo

  1. Vito Salvo il said:

    Articolo interessante e con tanti spunti di riflessione! Complimenti per la chiarezza di esposizione e per la qualità delle fonti. Da tenere a mente per impostare la vita di tutti i giorni!

I commenti sono chiusi.