Cannolo siciliano

Il Cannolo è il “dolce”per definizione della Sicilia.

Cannolo-siciliano
Il cannolo Siciliano il “RE” dei dolci!

Conosciuto non solo in tutta Italia, ma anche all’estero è il fiore all’occhiello della gastronomia siciliana.

La sua realizzazione in casa è un po laboriosa, ma solo per la cialda, per il resto non presenta grandi difficoltà, forse all’inizio la famosa cialda – scoccia, in siciliano – non avrà un aspetto estetico perfetto, ma quello che conta è il gusto.

Ingredienti per la cialda:

400 gr di farina
75 gr di strutto
40 gr di zucchero semolato
2 uova
1 albume
un pizzico di sale
15 gr di cacao amaro
60 gr di Marsala secco
60 gr di aceto bianco
1 litro di olio di semi di girasole per friggere
30 gr di zucchero a velo (da spolverare alla fine sui cannoli)
un po di Cannelle di acciao inox  (non saldate) per creare la cialda

Ingredienti per la crema:

1 Kg di ricotta di pecora freschissima
600 gr di zucchero
Un pizzico di cannella in polvere (meglio se a stecca e poi frantumata)
150 gr di cioccolato fondente a gocce
Ciliege candite ( 2 per cannolo)
Scorzette di arance candite (1 per cannolo)

PREPARAZIONE delle cialde

  1. Se avete la possibilità usate una planetaria con l’attrezzo a foglia, quindi mescolare farina, zucchero, cacao e sale;
  2. aggiungete lo strutto al miscuglio di farina e farlo ben amalgamare, quindi unire le uova, fatele assorbire ed infine continuare a lavorare aggiungendo il Marsala e l’aceto fino
    ad ottenere un impasto non troppo morbido ma consistente;
  3. ora con l’impasto formate una palla, avvolgetela in pellicola da cucina e riponete in frigo per due ore circa;
  4. Spianate l’impasto ad uno spessore sottile (potete usare una sfogliatrice finendo con uno spessore simile a quello delle tagliatelle) spolverando, man mano, con la farina sia il piano di lavoro che l’impasto;
  5. Quando avrete raggiunto lo spessore desiderato, ricavate dei dischetti dal diametro della stessa lunghezza delle cannelle. (potete aiutarvi con un coppapasta). Avvolgere i dischetti nelle cannelle unte d’olio e congiungete i bordi, poi spennellate con l’albume battuto;
  6. friggete in abbondante olio di semi ben caldo, due-tre per volta. Non appena la pasta sarà di un bel dorato scuro scolare e mettere a raffreddare su carta assorbente da cucina;
  7. attendere che si siano raffreddati e togliere la cannella di acciaio, che essendo non saldata, basterà piegarla all’interno per farla uscire;
  8. il risultato, se avete lavorato bene dovrebbe essere questo:

    Cannolo-cialda
    Cialda di cannolo finita

PREPARAZIONE della crema di ricotta

  1. fate scolare molto bene ricotta, altrimenti il ripieno sarà troppo morbido;
  2. mettete la ricotta ben scolata in una terrina ed aggiungete lo zucchero ed il cioccolato a pezzettini e mescolate bene tutto fino a fare amalgamare gli ingredienti;
  3. prendete una siringa o una sacca a poche e riempiti le cialde;
  4. posizionate su un vassoio, guarnite con le scorze di arancia o con le ciliegine candite e spolverate con lo zucchero a velo.

Come al solito… Buon appetito!

Precedente Da ieri la legge è in vigore: 203 esami medici sono a pagamento Successivo Dal 2010 al 2015 la produzione industriale è crollata dell' 8,7%