Bolletta luce: dal 2016 penalizzate le fasce più deboli

Bolletta luce: dal 2016 penalizzate le fasce più deboli

tariffa-kuceLa riforma entrerà in vigore dal 1° gennaio del 2016 cioè tra meno di un mese e recepisce una direttiva Ue. I nostri governanti sono velocissimi a recepire le indicazioni europee, quando queste danneggiano i più deboli, lenti o restii quando li favoriscono. Un esempio? L’UE ha più volte intimato di istituire un reddito per i disoccupati, che si poi si chiami di cittadinanza, di disoccupazione o in qualsiasi altro modo, non ha importanza, ma su questo fronte le raccomandazione rimangono lettera morta.

Ma torniamo al nuovo sistema di calcolo che entrerà in vigore in gennaio e riforma il costo delle tariffe della luce. Sostituisce il vecchio e attuale, che è basato sui sussidi incrociati, che era figlio delle politiche degli anni ’70 – anni di grandi conquiste sociali che Renzi sta velocemente distruggendo – in cui gli oneri fiscali ed aggiuntivi al reale consumo di energia elettrica, sono proporzionali al consumo effettivo: “chi consuma di più paga di più”, un principio sacrosanto di democrazia.

Ed ecco cosa significa questo nella pratica. Chi consuma poco energia elettrica, come i single, i pensionati, o gente che è costretta a risparmiare perché non ha la possibilità poi di pagare, da gennaio si vedrà aumentare il costo della bolletta, in molti casi “raddoppiare”, senza che il costo dell’energia sia variato. Chi invece consuma molta luce e non ha quindi problemi di “sopravvivenza”, si vedrà abbassare il conto, proprio perché pagherà meno onero fiscali.

Nessun aumento e nessun calo del costo effettivo dei Kilowatt nella bolletta si pagherà solo il consumo reale di elettricità, più gli oneri fiscali che diventeranno fissi ed uguali per tutti e che attualmente rappresentano oltre il 40% del totale della bolletta. Una “rivoluzione” al contrario che interessa una platea di 40 milioni di utenti, molti dei quali in fasce di povertà – lo dice l’Istat – avanti dunque con la prossima riforma renziana.

Visite: 164

Debora Ranzetti

Pubblicato da Debora Ranzetti

Debora Ranzetti, romana, avvocato ma blogger per passione. Non ha partiti ne tessere, amante delle battaglie impossibili, il cui motto è: “non mi piego, ma a spezzarmi non ci penso nemmeno”. Scrive quello che pensa, senza filtri, ma sempre nel rispetto delle regole. Animalista, ambientalista, inquieta e sempre di corsa, ma pronta a fermarsi se qualcuno è in difficoltà.

Una risposta a “Bolletta luce: dal 2016 penalizzate le fasce più deboli”

  1. Proprio per questo abbiamo deciso di cambiare direttamente fornitore di energia e limare sulla bolletta. Siamo passati a +energia e abbiamo effettivamente riscontrato una bolletta più leggera, a parità di consumi.

I commenti sono chiusi.