Biscotti Treccine – Ricetta siciliana

Biscotti Treccine  – Ricetta siciliana

I biscotti a treccia sono il più classico dei biscotti per la prima colazione, ideali da inzuppare nel latte o nel thè

In Sicilia, ma non solo, li trovate in qualsiasi pasticceria e in quasi tutti i panifici. Il gusto varia a secondo degli ingredienti usati. La ricetta della nostra “Zia Pina” è quella classica e prevede lo strutto,-  in Sicilia sugna – al posto del burro o della margarina, che rende questi biscotti fragranti e dal sapore unico.

La preparazione non è complicata, richiede un po di tempo per la lievitazione. Difficoltà media.

 

Ingredienti:

1 kg di farina 00
320 gr di zucchero semolato
300 gr di strutto
3 uova intere
150 ml di latte
7 gr di ammoniaca per dolci
1 bustina di vanillina
un cucchiaio di miele
3 gr di sale
100 gr di zucchero a velo per spolverare

 

PREPARAZIONE

  1. Setacciate la farina su una spianatoia, create un cratere al centro e aggiungete lo zucchero, il sale, lo strutto tagliato a piccoli pezzi, le uova, il miele e la vanillina;
  2. impastate bene tutti gli ingredienti, poi sciogliete in pochissimo latte l’ammoniaca e aggiungetela al composto.
  3. Continuate ad impastare ed unite poco alla volta il restante latte fino a ottenere un composto dalla consistenza simile alla pasta frolla, liscia ma non dura. Se l’impasto dovesse risultare eccessivamente duro, aggiungete poco latte per volta fino ad ottenere a farlo diventare elastico;
  4. prendete l’impasto e fatene una palla, avvolgetela con della pellicola trasparente e mettetela in frigorifero per 60 minuti;
  5. trascorso il tempo riprendete l’impasto e strappate dei pezzetti con cui realizzerete dei grissini dello spessore di un dito lunghi tra i 20/25 cm;
  6. ora attorcigliate i grissini delicatamente, formate le treccine e disponeteli su una teglia leggermente unta d’olio e  foderata con la carta forno, ma a distanza di un paio di centimetri l’uno dall’altro, durante la cottura in forno infatti, i biscotti aumenteranno di volume;
  7. infine spennellateli con un po’ di latte e cuocete in forno preriscaldato a 180 °C per 15/18 minuti (regolatevi in base alla potenza del vostro forno) fino a quando assumeranno un bel colore dorato;
  1. Fatto. Non appena tirati fuori dal forno, sentirete l’odore di ammoniaca, ma non preoccupatevi, tutti gli impasti dove è presente il bicarbonato di ammonio lo fanno, fateli riposare qualche minuto e l’odore scomparirà;
  2. ultimo tocco, se lo gradite, spolverate con lo zucchero a velo.

Come al solito… Buon appetito!

 

Visite: 960

Redazione

Pubblicato da Redazione

La Redazione di Fatti&Avvenimenti.