Ballottaggi sicilia: PD KO! M5S OK!


amministrative

Si sono concluse le operazioni di sfoglio nei comuni siciliani, il dato che viene immediatamente fuori è la sconfitta del PD senza possibilità di appello e l’amplain del M5S che con i due comuni siciliani, riesce a vincere in tutti i cinque comuni in cui era andato al ballottaggio.

Perde a Gela il sindaco uscente Fasulo espressione del PD  ma sopratutto uomo del presidente Crocetta. Dopo 23 anni il Partito democratico e il centro sinistra perdono il controllo della città. Domenico Messinese del M5S è il nuovo sindaco con una vittoria schiacciante, il 64,58% contro il 35,42 di Fasulo.

Ad Enna le cose per il PD non sono andate meglio, Maurizio Antonello Di Pietro sostenuto da liste civiche è il nuovo sindaco con il 51,89% contro il 48,11% di Vladimiro Crisafulli, il chiaccheratissimo candidato del PD.

Ad Augusta Maria Concetta Di Pietro, del M5S trionfa con il 75,06% su Domenico Paci sostenuto da 5 liste civiche, che ha ottenuto il 24,94%.

A Ribera lo scontro era tra il sindaco uscente Carmelo pace del centrodestra contro l’ex on. del centrosinistra Nenè Mangiacavallo sostenuto però da liste civiche, qui il risultato è stato al photofinish, la spuntata il sindaco uscente per appena 371 voti.

A Licata vince il centrodestra con Angelo Cambiano, che ottiene il 54,96% delle preferenze. Staccato il candidato di centrosinistra e Ncd Giuseppe Galanti (45,04%).

Anche a  Barcellona Pozzo di Gotto vince il centrodestra, il nuovo sindaco è  Roberto Materia  con il 56,72% dei voti. La candidata del centrosinistra, Maria Teresa Collica, si attesta al 43,28%.

Si consola il PD a Marsala con la vittoria di Alberto di Girolamo con il 64,74% sullo sfidate Massimo Vincenzo Grillo sostenuto da ben 8 liste civiche che ottiene il 32,26%.

 

Visite: 127

Redazione

Pubblicato da Redazione

La Redazione di Fatti&Avvenimenti.