Abbattuto caccia russo dai turchi: quali conseguenze?


su-47La notizia è stata diramata dall’ufficio del premier turco, Ahmet Davutoglu, che ha ordinato al ministero degli Esteri di avviare una consultazione d’urgenza con la Nato, l’Onu e i Paesi interessati. Mosca nega lo sconfinamento dei propri aerei: il ministero della Difesa ha dichiarato che l’aereo stava sorvolando il territorio siriano. La situazione diventa “PREOCCUPANTE”

L’ordine di abbattere il jet militare al confine con la Siria in base alle regole d’ingaggio dell’esercito è giunto dal premier turco, informato della violazione dello spazio aereo dal capo di Stato maggiore, Hulusi Akar. Il jet abbattuto è un Sukhoi 24 e almeno uno dei due piloti, che si sono eiettati dal velivolo, è stato catturato dai militari turchi: lo riferiscono Cnn Turk e altri media turchi.

I militari turchi confermano lo sconfinamento del velivolo che avrebbe violato lo spazio aereo turco nel distretto di Yayladag, nella provincia sudorientale di Hatay.

La Tv turca Haberturk, ha mostrato un video del velivolo in fiamme che si schianta al suolo.

Sempre i militari turchi hanno fatto sapere che il caccia russo avrebbe ignorato dieci avvertimenti in cinque minuti. L’aereo da guerra è esploso in volo, ma è precipitato sulle montagne turcomanne in territorio siriano, a nord della città costiera di Latakia dove tra l’altro fanno base i jet russi impegnati nei bombardamenti sulla Siria e questo va ad avvalorare la tesi russa del NON sconfinamento.

La situazione ora diventa preoccupante: come reagirà Putin?

Visite: 275

Debora Ranzetti

Pubblicato da Debora Ranzetti

Debora Ranzetti, romana, avvocato ma blogger per passione. Non ha partiti ne tessere, amante delle battaglie impossibili, il cui motto è: “non mi piego, ma a spezzarmi non ci penso nemmeno”. Scrive quello che pensa, senza filtri, ma sempre nel rispetto delle regole. Animalista, ambientalista, inquieta e sempre di corsa, ma pronta a fermarsi se qualcuno è in difficoltà.